Ode al 50mm

Questo post nasce dalla volontà di spiegare come sono arrivato a considerare il 50mm come la mia focale.

Quando ho inziato a fotografare sono partito con vari zoom, che considero utilissimi per certi usi professionali ed assolutamente deleteri dal punto di vista didattico e di allenamento dell'occhio.

Il primo impatto con l'utilizzo estensivo di un fisso da 50mm mi ha indisposto non poco. Acquistai a suo tempo un Sigma 50mm f/1.4 per Canon, che rivendetti dopo circa un anno di insoddisfazione. 
Lo utilizzavo in contemporanea al Canon 24-70 f/2.8 L USM e mi infastidiva incredibilmente l'ingessamento che sentivo quando uscivo con il fisso.

Circa un anno dopo ho acquistato il Canon 50mm f/1.2 L USM. I primi sei mesi di utilizzo sono stati veramente tristi, nel senso che non riuscivo a trovarmici, e a parte il bokeh eccezionale, restavo con l'amaro in bocca dopo ogni uso. Visto che fortunatamente sono abbastanza cocciuto, ho perserverato costringendomi ad utilizzarlo, imponendomi anche di a cercare di vedere tutto a 50mm, anche mentre camminavo in giro senza macchina fotografica.

Passato un altro anno, mi da fastidio utilizzare gli zoom, e tra tutte le focali prediligo quasi sempre il 50mm. Il motivo è semplice, ormai sono allenato a vedere le cose così, so sempre esattamente cosa starebbe nell'inquadratura e cosa fuori da essa se fotografassi ciò sto guardando attraverso un 50mm. La comodità di un modus operandi del genere è immensa, e per me supera di gran lunga quella di avere uno zoom.

Altra considerazione, la focale vanta una produzione di obiettivi a dir poco sterminata. Solo su Canon si possono utilizzare, tramite appositi anelli adattatori, 50mm di ogni tipo e con carattere completamente diverso l'uno dall'altro. Attualmente mi diletto con un Canon 50mm f/1.2 L USM, con uno Zeiss Planar 50mm f/1.4 per Contax/Yashica ed un altro Zeiss 
Planar 50mm f/1.7 sempre per Contax/Yashica, nonché con un Leica R Summicron 50mm f/2 prima versione.

Ognuno di essi ha le proprie caratteristiche e mi piace, per un motivo o per l'altro.


Mi ripropongo di mostrarvi un test sul campo tra vari 50mm non appena sarà uscita una mirrorless con sensore a pieno formato, che mi permetta di utilizzare nel pieno della gloria anche i vetri costruiti per baionette con tiraggio puù corto rispetto al Canon EOS.


Nel frattempo, il consiglio è quello di montare un 50mm e costringersi ad utilizzare solo quello per un buon periodo di tempo!

Blog Archive